L' incidente stradale ogni anno coinvolge, direttamente o indirettamente, migliaia di persone. Pensiamo a chi ha perso la vita o la propria indipendenza rimanendo più o meno menomato ed ai suoi famigliari che ne condividono dolore e disagio. Pensiamo a chi è chiamato dalla Giustizia a rendere conto delle proprie responsabilità. Tutti sono confrontati con procedimenti penali, civili e assicurativi mai semplici ma dove la domanda è sempre la stessa: com'è veramente successo?
Della ricerca di questa verità ho fatto l'obiettivo della mia attività professionale.

L' incidente: perizie e consulenza

Per difendere i vostri diritti, per ottenere il dovuto risarcimento o un giusto proscioglimento e per garantire al vostro rappresentante legale la consulenza di un esperto veramente autorevole e indipendente, sono a vostra disposizione oltre 40 anni di esperienza: la qualità peritale migliore a garanzia della vostra tutela e del vostro successo.

Leggi su perizia e consulenza

Gli esperti: formazione e ricerca

I nostri workshop di specializzazione garantiscono la formazione e l’ aggiornamento necessario ai massimi livelli dell’indagine peritale di analisi e di ricostruzione cinematica degli incidenti. La ricerca scientifica che conduciamo fin dal 1972, stando alla base di questi seminari distinguerà per sempre anche il vostro sapere di specialista.

Leggi su formazione e ricerca

Tù sì que vales

So di non aver la competenza per esprimermi sulla nota trasmissione televisiva “Tù sì que vales” ma concedetemi ugualmente di ispirarmi a quello che ammiro della stessa: il sapersi mettere in gioco dei partecipanti per essere giudicati su quello che loro sanno veramente fare, per quello che ognuno di loro nella propria specialità veramente vale.

E noi, esperti dell’analisi e della ricostruzione degli incidenti stradali, quanto valiamo veramente o meglio, quanto vale veramente ognuno di noi in questa nostra specialità, o meglio ancora, quanto vale veramente il mio operato peritale?



Credevo che il modo migliore per mettersi in gioco e nello stesso tempo per migliorare anche il mio stesso sapere fosse quello del confronto aperto e leale con i Colleghi e così, per anni, ho tenuto aperto questo blog, sempre più letto ed apprezzato ma, aimè, quello che poteva e voleva essere una fonte fertile di discussioni, di spunti e di pareri alla fine si è dimostrata un monologo da cui solo attingere, solo prendere e mai dare, prendere e scopiazzare. Poiché, come è sotto l'occhio di tutti, da questo sito si è tanto scopiazzato in formazione, in ricerca e in articoli e testi, la mia soddisfazione rimane comunque intatta perché allora, mio caro sito web, almeno Tù sì que vales!

Prendo spunto dalla base concettuale dei miei corsi ARDIS, illustrata negli ultimi interventi pubblici di Roccarainola e di Bologna con la presentazione di cui potete scaricare il PDF in calce a questo articolo. In questa presentazione ho parlato del libro “Burg/Moser” che, a mio parere, attualmente è anche il meglio che rappresenti la scuola europea e che, come tale, raccomando di consultare nell’edizione in lingua originale tedesca.
Premetto che conosco bene il Dr. Heinz Burg che già in precedenza pubblicò libri analoghi. Con lui ho sempre avuto ottimi rapporti fin dalla metà degli anni ’90 quando più di una volta venne nel mio studio di Lugano ed io fui da lui a Wiesbaden. Nella mia presentazione ne ho fatto cenno rendendo a Cesare quello che è di Cesare ovvero, senza nulla togliere alla validità della pubblicazione, ho sottolineato come gli autori di copertina di fatto non siano sempre quelli di sostanza.
Mi riferisco infatti esplicitamente al capitolo A5 Kinematik (Cinematica) interamente del Prof. Dr. Werner Gratzer, come peraltro correttamente indicato nella pagina che qui riproduco.


Burg/Moser - dalla versione originale in tedesco

In effetti esiste anche un suo testo di ben 506 pagine in tedesco - che io ho il piacere di aver ricevuto dallo stesso a titolo ed uso personale – che come tale è ancora opera inedita ma dal quale, evidentemente, molte parti sono già passate nel libro sopra citato. Con la mia presentazione ho ritenuto giusto informare i Colleghi sulla presenza dell’importantissima e riconosciuta opera del Dr. Gratzer all’interno del libro "Burg/Moser" che in questo modo aumenta sì d’importanza ma, nel contempo, sancisce l'assoluta validità dell'opera di questo coautore a noi particolarmente vicino come dimostra la sua presenza l’anno scorso a Roma ed il suo ritorno quest’anno a settembre a Bologna, sia per il workshop ARDIS-4 che per il MEETING 2016.

Ma non c’è solo questo. Infatti, AnalyzerPRO è il software di ricostruzione che proprio il Dr. Gratzer cura personalmente fin dal 1995 sia nello sviluppo che nell’aggiornamento. Questo soft traduce così in soluzione informatica tutti gli studi fatti da questo grande della nostra professione e, di conseguenza, anche quanto di suo pubblicato nel manuale sopra citato. Affiancando al testo letterale lo strumento risolutivo, quindi trasferendo direttamente le corrette metodologie di calcolo dalla teoria della letteratura alla pratica risolutiva del nostro PC, AnalyzerPro è lo strumento di analisi e di ricostruzione che ogni Ricostruttore dovrebbe conoscere ed usare, data la sua unicità ed affidabilità scientifica: siamo di fronte ad uno dei massimi esponenti europei, studioso, autore e lui stesso Esperto giudiziario che personalmente da oltre 20 anni trasferisce e trasforma le proprie pubblicazioni in software scientifico, a nostro uso. Quando me lo chiese, potevo io rifiutarmi di tradurre per lui AnalizerPro in italiano e di fargli da tramite portandolo e facendolo conoscere in Italia?


AnalyzerPro 16 - Esempi di analisi e di calcolo (immissione, sorpasso, retrovisuale, collisioni multiple, investimento del pedone) con rappresentazioni in 2D e 3D

Mi fa quindi solo piacere sentire o leggere che del libro di “Burg/Moser” se ne parla, ancor di più apprezzo chi ne parla con cognizione di causa riconoscendo e citando le importanti opere di ogni suo coautore, in esso contenute.

Per concludere mi piace ricordare che per i seminari ARDIS, alla teoria in generale ed a quella specifica dei testi di Burg e di quanto di inedito il Dr. Gratzer mi ha voluto passare, noi abbiamo scelto di affiancare la didattica applicativa e risolutiva di AnalyzerPro. Per questo, tanto nel metodo quanto nei contenuti, quello che portiamo con i nostri workshop è provatamente sempre di alto livello e spesso è pure materia o metodologia inedita: sarà questo il caso a settembre, quando il Dr. Gratzer ci illustrerà in dettaglio il calcolo della collisione di striscio.
È così che nel mio piccolo io voglio continuare a far crescere la professione che amo ed in cui credo, continuando a dedicarmi a chi mi stima e a chi mi segue perché vuole capire per sapere.
È così che chi partecipa, rientrando dai nostri workshop sa di poter dire “ARDIS, Tù sì que vales!
È così che prima o poi, seguendo questa strada arriverà il giorno in cui un Giudice potrà dire anche di te, Tù sì que vales!

ARDIS 2016 - Presentazione concettuale (PDF)