L' incidente stradale ogni anno coinvolge, direttamente o indirettamente, migliaia di persone. Pensiamo a chi ha perso la vita o la propria indipendenza rimanendo più o meno menomato ed ai suoi famigliari che ne condividono dolore e disagio. Pensiamo a chi è chiamato dalla Giustizia a rendere conto delle proprie responsabilità. Tutti sono confrontati con procedimenti penali, civili e assicurativi mai semplici ma dove la domanda è sempre la stessa: com'è veramente successo?
Della ricerca di questa verità ho fatto l'obiettivo della mia attività professionale.

L' incidente: perizie e consulenza

Per difendere i vostri diritti, per ottenere il dovuto risarcimento o un giusto proscioglimento e per garantire al vostro rappresentante legale la consulenza di un esperto veramente autorevole e indipendente, sono a vostra disposizione oltre 40 anni di esperienza: la qualità peritale migliore a garanzia della vostra tutela e del vostro successo.

Leggi su perizia e consulenza

Gli esperti: formazione e ricerca

I nostri workshop di specializzazione garantiscono la formazione e l’ aggiornamento necessario ai massimi livelli dell’indagine peritale di analisi e di ricostruzione cinematica degli incidenti. La ricerca scientifica che conduciamo fin dal 1972, stando alla base di questi seminari distinguerà per sempre anche il vostro sapere di specialista.

Leggi su formazione e ricerca

L'ing. Max Lindenmann a Milano

Unfallversuche / Crash Tests / Essais de Collisions
Gruntlagenuntersuchung /Basic Tesearch / Recherches de Base


Questo è il titolo originale della prima pubblicazione (1982) che spiega lo svolgimento e gli obiettivi dei Crash-Test. Il libro, in tre lingue, documenta in dettaglio nove Crash-test fra due autoveicoli con fotogrammi, elementi rilevati, valori misurati e valori calcolati. Questi Test erano nati a margine della prima ricerca di quantificazione dei valori EES che, come tutti dovrebbero sapere, non sono valori misurabili ma solo calcolabili. Comunque il loro obiettivo principale rimaneva sempre quello della verifica dei procedimenti di calcolo della collisione.
Ne sono autori l’ing. Heinz Burg, allora direttore della sezione principale della Ricerca sugli incidenti stradali di DEKRA (Stoccarda - Germania) e l’ing. Max Lindenmann allora direttore del Servizio auto e analisi incidenti della Winterthur-Assicurazioni (Svizzera).


Il libro citato ed il suo autore Ing. Max Lindenmann

Ogni tanto è giusto ritornare con il pensiero a quei tempi poiché sono quelli che hanno segnato l’inizio della moderna analisi di ricostruzione dei sinistri, aprendo il cammino alle nostre attuali applicazioni informatiche di calcolo. I loro artefici fortunatamente sono tuttora in vita e rappresentano ancora oggi il meglio delle nostre menti scientifiche.
Per questo mi sono imposto di non perdere occasione per accogliere queste personalità e per farvele conoscere, per sentire quanto questi nostri Saggi abbiano ancora da dirci e da insegnarci: moltissimo, credetemi.

Così, questa volta ho chiesto al collega ing. Max Lindenmann di affiancarmi nel prossimo seminario, quello che si terrà a Milano il prossimo 24-25 marzo organizzato dall’ISF (Istituto di Scienze Forensi). Egli si è detto felice di poterci presentare, fra altro, una panoramica interessantissima che spazia dalle differenti metodologie di rilievo degli incidenti fino ai Crash-Test mirati alla ricerca nella verifica delle procedure di calcolo. Sono infatti questi Test le uniche procedure idonee ed attendibili capaci di attestare la validità di un procedimento di calcolo informatizzato e di evidenziarne anche i limiti.



Il modo di presentare questi studi fa scuola ancora oggi e ci apre gli occhi su cosa sia la vera ricerca di settore, come questa vada presentata e quanto da questa sia legittimo attendersi. Si pensi solo che per ogni caso-esempio, il libro presenta oltre 50 immagini fra piani, foto, grafici e tabulati e che quelli qui riprodotti non sono che una minima parte di quanto in esso pubblicato.



Solo avendo la possibilità e la curiosità di vedere, ascoltare e capire il lavoro di chi ci ha preceduto riusciamo a forgiare la nostra professionalità e, con i mezzi oggi a nostra disposizione, forse anche a dare il massimo: è così che con un occhio al passato ci proiettiamo nel futuro, è così che mettiamo una marcia in più anche a noi stessi.

Gli anni ’80 furono quelli dei primi Crash-Test. L’ing. Lindenmann a Milano ci mostrerà il filmato del primo, eseguito nel 1981 insieme al collega ing. Burg. Ci parlerà anche di quelli da lui ideati e condotti a partire dal 1985 a Wildaus (Svizzera), attività che continua tuttora ripetendosi con nuovi casi ogni estate.
Trovo interessante la coincidenza temporale con la mia attività di ricerca di allora che, proprio nel novembre del 1981, a Lugano si esternava con la presentazione di un Crash-Test storico, quello organizzato per l’apertura di Esposauto ed a cui assistette anche Clay Regazzoni, il compianto pilota ticinese di Formula 1.

Al prossimo Workshop forense di Milano incominceremo da qui ma non si parlerà solo di questo.
Studiate il programma e provate ad immaginare quante altre interessanti sorprese potrebbero attendervi. Fra queste vi anticipo la presentazione, in prima assoluta, di una nuova forma di perizia che ho sviluppato solo di recente ispirato da un Avvocato che, presente al nostro ultimo Meeting di Bologna, mi ha chiesto se fosse stato possibile applicare peritalmente quanto aveva visto. Da cosa nasce cosa e dal nostro ultimo incontro è nato così il Video-compendio peritale™ che ho già sperimentato in tre casi civili e penali. In questo contesto il nuovo strumento si è dimostrato decisivo ed assai apprezzato.
Ritornerò presto anche su altri contenuti del prossimo seminario di Milano, con qualche altra anteprima. Intanto iscrivetevi.

Brochure ISF   Maggiori info ISF   Il Crash-test di Esposauto (filmato)