L' incidente stradale ogni anno coinvolge, direttamente o indirettamente, migliaia di persone. Pensiamo a chi ha perso la vita o la propria indipendenza rimanendo più o meno menomato ed ai suoi famigliari che ne condividono dolore e disagio. Pensiamo a chi è chiamato dalla Giustizia a rendere conto delle proprie responsabilità. Tutti sono confrontati con procedimenti penali, civili e assicurativi mai semplici ma dove la domanda è sempre la stessa: com'è veramente successo?
Della ricerca di questa verità ho fatto l'obiettivo della mia attività professionale.

L' incidente: perizie e consulenza

Per difendere i vostri diritti, per ottenere il dovuto risarcimento o un giusto proscioglimento e per garantire al vostro rappresentante legale la consulenza di un esperto veramente autorevole e indipendente, sono a vostra disposizione oltre 40 anni di esperienza: la qualità peritale migliore a garanzia della vostra tutela e del vostro successo.

Leggi su perizia e consulenza

Gli esperti: formazione e ricerca

I nostri workshop di specializzazione garantiscono la formazione e l’ aggiornamento necessario ai massimi livelli dell’indagine peritale di analisi e di ricostruzione cinematica degli incidenti. La ricerca scientifica che conduciamo fin dal 1972, stando alla base di questi seminari distinguerà per sempre anche il vostro sapere di specialista.

Leggi su formazione e ricerca

Momentum Due

Nasce un nuovo workshop di calcolo della durata di 3 giornate: MOMENTUM 2.
Lo terrò fra un paio di settimane a Lione, in Francia. Condivido con voi la copertina del testo in francese che ogni partecipante riceverà con teoria, formule ed esercizi. Sto mettendo a punto gli ultimi dettagli del corso. Sono certo che vi basterà un colpo d’ occhio per capire cosa tratteremo ma, a differenza del primo MOMENTUM che trattava solo collisioni fra auto o di auto contro ostacoli fissi, qui vedremo anche come applicare l’informatica a certe soluzioni particolari.



È senz'altro un seminario impegnativo e per certi aspetti neppure di facile comprensione ma, come il primo di questa serie, lo ritengo particolarmente illuminante ed utile. Anche la presentazione didattica sarà leggermente diversa dalla precedente mentre come sempre il testo sarà a disposizione solo di chi segue personalmente il workshop.
Penso di portarlo anche in Italia, ma purtroppo non immediatamente. Anche in questo caso tratto diverse procedure di calcolo a cui si aggiunge un’analisi sulle incertezze e le sensibilità. Una delle procedure di calcolo è stata sviluppata interamente da me alcuni anni addietro ed è già stata applicata più volte peritalmente: questa oggi è anche già stata informatizzata e, a chi mi segue, credo di averne già fatto cenno.