Formazione e Ricerca vanno di pari passo. Mentre la nostra ricerca è mirata allo studio e all'approfondimento della materia ed alla verifica e all'aggiornamento del sapere scientifico, la nostra formazione è mirata a divulgare e trasmettere questo sapere al fine di costruire una vera coscienza professionale, competente, oggettivamente critica e in continua evoluzione.

La nostra Ricerca

Ricercare significa indagare, esplorare con molta cura, tentare di scoprire, tentare nuove vie per l’arte. La nostra ricerca è investigazione scientifica condotta con sistemicità e tendente ad accrescere o verificare il complesso di cognizioni, documenti, teorie e leggi inerenti alla nostra disciplina, l’analisi e la comprensione dei sinistri stradali.

Vai alla sezione Ricerca

La nostra Formazione

Formarsi è confrontarsi, aggiornarsi, evolvere. La nostra formazione s’ispira al coaching interattivo, dove il mettersi in discussione è la base del processo didattico: in questa partecipazione attiva l’impegno di allievo e istruttore sono altrettanto decisivi. Il sempre maggior interesse per i nostri workshop dimostra che siamo sulla strada giusta.

Vai alla sezione Formazione

Psicotraffico 2014 - 2015

Corso universitario di Perfezionamento in Psicologia del Traffico

Lo Psicologo del traffico è una figura professionale di ultima generazione che trova sempre più possibilità di inserimento a diversi livelli. È destinato a supervisionare e dirigere l’ intera attività didattica di approccio al traffico nelle scuole dell’ infanzia e in quelle dell’ adolescenza. È previsto nella formazione degli insegnanti di scuola guida e dei conducenti nonché è richiesta la sua competenza negli gli esami di idoneità e riabilitazione alla guida.
Può trovare impiego presso grossi enti del trasporto come quello ferroviario, ecc. per seguire i conducenti professionali ed analizzarne il loro comportamento sia per l’ attività della prevenzione aziendale che in casi specifici a seguito di eventuali sinistri. Ogni grande città dovrebbe avere lo Psicologo del Traffico ad affiancare gli specialisti della pianificazione e della gestione della rete stradale urbana e di quella dei trasporti pubblici. Lo stesso sarà utilissimo in eventuali campagne di prevenzione e nell’ analisi di situazioni che si fossero evidenziate come critiche.



La formazione dello Psicologo del traffico, in Italia, richiede innanzitutto la laurea in psicologia. Attraverso il Corso di perfezionamento che si svolge sull'arco di 2 anni, presso l’ Università Cattolica del S.C. di Milano si ottiene poi la qualifica di Psicologo del traffico. Visto il successo dei corsi di perfezionamento precedenti, ora sono state aperte le iscrizioni alla III° Edizione che inizierà a primavera 2014 per terminare a fine 2015.

Una particolarità interessante di questo iter formativo universitario è quella che l’insegnamento del primo anno non è appannaggio esclusivo degli Psicologi ma è aperto e destinato anche ad ogni Specialista attivo nel settore del traffico, sia che operi a livello istituzionale (polizia, scuole, enti pubblici) sia che si operi al fronte (pianificazione, autoscuole, infortunistica del traffico, ecc.). Per noi che operiamo nell’ infortunistica del traffico e nella ricostruzione dei sinistri in particolare, avere la possibilità di seguire lezioni che trattano dell’ uomo, della sua attentività, percezione e reazione nella guida è particolarmente arricchente: questo sapere ci apre infatti nuove prospettive utilissime ed indispensabili anche ai fini dell’analisi, della ricostruzione e della comprensione del sinistro e della ricerca delle sue cause. Questo lo posso affermare con cognizione di causa, avendo avuto la fortuna ed il privilegio di veder nascere e crescere questi corsi e quanto, contemporaneamente ad essi, l’ Unità di Ricerca di Psicologia del Traffico stia oggi sviluppando in parallelo con diversi studi mirati a queste problematiche.
La partecipazione al I° Modulo di questo corso universitario di perfezionamento deve essere caldamente raccomandata. Ogni vero specialista di settore, a mio parere, per essere veramente tale deve formarsi una cultura anche sulle problematiche che coinvolgono direttamente il conducente e che stanno all'origine di ogni incidente: partecipare a questo Corso universitario di perfezionamento in Psicologia del traffico è il primo passo in questa direzione.

Locandina in PDF   Progamma e iscrizione in PDF