L' incidente stradale ogni anno coinvolge, direttamente o indirettamente, migliaia di persone. Pensiamo a chi ha perso la vita o la propria indipendenza rimanendo più o meno menomato ed ai suoi famigliari che ne condividono dolore e disagio. Pensiamo a chi è chiamato dalla Giustizia a rendere conto delle proprie responsabilità. Tutti sono confrontati con procedimenti penali, civili e assicurativi mai semplici ma dove la domanda è sempre la stessa: com'è veramente successo?
Della ricerca di questa verità ho fatto l'obiettivo della mia attività professionale.

L' incidente: perizie e consulenza

Per difendere i vostri diritti, per ottenere il dovuto risarcimento o un giusto proscioglimento e per garantire al vostro rappresentante legale la consulenza di un esperto veramente autorevole e indipendente, sono a vostra disposizione oltre 40 anni di esperienza: la qualità peritale migliore a garanzia della vostra tutela e del vostro successo.

Leggi su perizia e consulenza

Gli esperti: formazione e ricerca

I nostri workshop di specializzazione garantiscono la formazione e l’ aggiornamento necessario ai massimi livelli dell’indagine peritale di analisi e di ricostruzione cinematica degli incidenti. La ricerca scientifica che conduciamo fin dal 1972, stando alla base di questi seminari distinguerà per sempre anche il vostro sapere di specialista.

Leggi su formazione e ricerca

Percezione e reazione oggi

Taglia e incolla … di tutto e di più! Tecnica peritale assai diffusa e mirata perlopiù ad aumentare lo spessore fisico - ovvero il numero di pagine - della relazione, operazione che invece di dare alla stessa parvenze di scientificità evidenzia la pochezza dell’esperto che ne fa uso. Vera farina del sacco altrui soffiata negli occhi della Committenza a copertura del rossore che la vergogna di questi elaborati peritali spesso dovrebbe generare sul viso dei loro autori.

Oltre alla copia di paginate di documenti già agli atti, e quindi assolutamente inutili in quanto già noti all’Autorità giudicante e alle Parti, a volte vediamo proporci in copia anche direttive, normative e studi scientifici spesso obsoleti e discutibili: citare oggi documenti del 1982-1984 senza conoscerne in dettaglio i contenuti e/o senza averne verificato la loro odierna attualità, è peritalmente fuori luogo: eppure succede e continua a ripetersi. Anzi, a mantenere in vita concetti obsoleti rafforzandone la loro superata credibilità spesso sono proprio quei periti e/o consulenti che, privi di ogni capacità critica, scopiazzano ciecamente i Copia e incolla dei colleghi: è così che oggi lo pseudo sapere si diffonde incestuosamente a macchia d’olio e dilaga.


Figura 1 – Il flusso dei dati e l'ostacolo “surprise” nello studio di Olson - 1984

Esemplifico citando uno studio del 1984 che va per la maggiore ed è noto come lo "Studio di Olson".